Windows 8 looks not like Windows

Come avevo anticipato nello scorso post, ho potuto installare e provare la Pre-Beta Version di Windows 8.

Le anticipazioni avute dalla presentazione di Microsoft sono state soltanto l’antipasto di una prova più precisa e dedicata a questo sistema che potrebbe fornire un poco d’aria fresca al mondo PC, tanto in crisi in questo periodo.
Come accennato, la vera innovazione apportata da Microsoft è l’aver trasportato “Metro”, la nuova interfaccia utente, già presente su Windows Phone 7, al sistema operativo per PC e Tablet.
Dagli screenshot pubblicati si puó notare come l’interfaccia sia assolutamente pulita e funzionale, incredibilmente senza fronzoli grafici inutili e pesanti tipici di W 7 e W Vista.
La leggerezza formale, dovuta al font scelto per il sistema e al fondo monocromatico a scelta contraddistingue tutte le applicazioni pre-installate e l’immediatezza dei comandi é fondamentale se si vuole fare breccia nel cuore dei tablet-users e fare una vera concorrenza a iOS5 e il neonato Ice Cream Sandwich/div>

News, Stock, Weather e Tweet@rama sono soltanto alcuni esempi della semplicità di creazione che la soluzione Metro a piastrelle permette agli sviluppatori.
Internet Explorer è incredibilmente rapido è profondamente rivoluzionato con una scelta di colori e comandi semplificata probabilmente per il mercato mobile.
Microsoft con Windows Phone Mango e questo Windows 8 ha davvero creato un nuovo sistema operativo sviluppando quello che il mercato chiede da tempo restando però ancorata al passato lasciando disponibile la vecchia scrivania che a confronto con le Tiles colorate sembra quasi Vintage.
Quale Designer devo ammettere che il menù Start di W8 è davvero bello da vedere. Tutte le nostre applicazioni sono disponibili con una sola occhiata ed in grado di fornire le informazioni che ci servono anche senza essere aperte. La scelta cromatica per ora è prestabilita essendo una versione per sviluppatori ma credo che la possibilità di personalizzare i colori e risistemare le dimensioni delle Tiles renderà user friendly l’intera interfaccia e premetterà all’utente di sentirla propria, aspetto fondamentale per l’utilizzatore di smartphone e tablet che ha la necessità di recuperare le proprie applicazioni in uno swipe o un solo tap.
Personalmente credo che Microsoft si sarebbe potuta spingere oltre, osare maggiormente per rinnovare alla radice il proprio OS andando ad eliminare la scrivania ed amalgamando la nuova grafica con le vecchie funzioni, magari integrando il pannello di controllo nei Settings dell’interfaccia a Tiles invece che richiamarlo in modo poco elegante come nelle scorse edizioni di Windows.
Che ne pensate dell’anteprima del nuovo OS?
Secondo voi Microsoft ha azzeccato la scelta?
Annunci

One thought on “Windows 8 looks not like Windows

  1. Chiara ha detto:

    Boh, a me non convince..carino, ma solo perchè è sempre più simile ai mac..non dico che non facciano bene a farlo perchè era necessario un rimodernamento per non essere schiacciati dalla concorrenza..però io sono di parte e ho chiuso tutte le porte (e finestre) a Windows, non me ne frega proprio un tubo, sapendo di avere già il meglio col Mac.
    La grafica così ripulita è decisamente meglio delle precedenti ma non mi convincono tutti quei riquadrini ammassati che ho visto nelle foto…non mi piacciono proprio..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...